Costruzioni in bioedilizia, la scelta dei migliori materiali isolanti: tra risparmio energetico e benessere bioclimatico

 

L’isolamento termico di un edificio permette di ottimizzare i consumi energetici, risparmiare sulla bolletta e migliorare il comfort domestico. Vediamo quali sono i migliori materiali isolanti in grado di offrire elevate prestazioni energetiche ma garantendo al tempo stesso un basso impatto ambientale.

 

La bioedilizia a favore del risparmio energetico

Quando si tratta di costruire o acquistare una nuova casa i consumatori fanno sempre più attenzione a concetti come risparmio energetico e/o sostenibilità ambientale. Questa nefasta crisi climatica che ci sta investendo ha bisogno di essere contrastata in ogni modo possibile e anche nel mondo dell’edilizia c’è un qualcosa che si può fare. Assumere atteggiamenti ecofriendly, sfruttare la domotica e costruire con materiali ecologici. La ripresa del nostro pianeta è nelle mani di tutti.

L’importanza dell’isolamento termico 

La cosa più importante è naturalmente coibentare al meglio la propria abitazione. Se riusciamo ad isolare la casa al 100% da spifferi di porte e finestre e ottimizzando la trattenuta delle temperature tramite infissi di ultima generazione, porteremmo l’efficienza energetica della casa ai massimi livelli. Se vuoi risparmiare in bolletta controlla pure di aver attivato un contratto vantaggioso con il tuo fornitore. Qualora non ti dovesse soddisfare paragonando il tuo fornitore di energia ad altri, prima di cambiarlo verifica sempre le recensioni sul fornitore di energia scelto.

I vantaggi dell’isolamento termico sono diversi, in particolare permettono di ottimizzare i consumi energetici dell’abitazione, riducono la dispersione di calore e gli sprechi inutili di energia, permettendo di risparmiare fino al 70% sui consumi energetici domestici e ridurre al tempo stesso le spese di manutenzione. Si ricorda inoltre che entro il 2024 tutti i cittadini dovranno scegliere un fornitore del mercato libero dell’energia.

Isolarsi al massimo dal punto di vista termico è oggi possibile in quanto sono diversi i materiali isolanti a favore di un’edilizia green.

I migliori materiali isolanti per ottimizzare le prestazioni energetiche

La maggior parte dei materiali isolanti proviene da fonti naturali. Ne fanno da esempio il legno o la roccia, i quali non necessitano di processi di trasformazione molto lunghi, possono essere riciclati e sono spesso reperibili in loco, andando così a eliminare le emissioni derivanti dal trasporto di materiali.

Tra i migliori materiali isolanti, perfetti per ottimizzare le prestazioni energetiche e rispettare l’ambiente, troviamo la fibra di legno. Questo materiale, conosciuto anche come “lana di legno” è un prodotto di origine vegetale, ecocompatibile e interamente riciclabile. La fibra di legno si inserisce perfettamente nell’ottica del riciclo sostenibile in quanto viene prodotta proprio a partire dagli scarti del legno che poi vengono ricompattati per andare a formare delle lamine di diverso spessore.

Oltre a essere un materiale molto leggero, quindi facile da trasportare, la fibra di legno è un materiale in grado di garantire un perfetto isolamento termico e acustico: due qualità in grado di migliorare il comfort domestico.

Vivere in una casa green significa abitare una casa dalle alte prestazioni energetiche. Anche la connessione internet non deve essere da meno. Per questo è importante avere una connessione fibra FTTH ad alta velocità e dalle grandi prestazioni. Si può eseguire una ricerca online oppure ci si può far aiutare da un comparatore di tariffe per scegliere il miglio operatore internet presente sul mercato.